60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Arrivano i percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

Il settore dell’istruzione si trova in procinto di vivere una rivoluzione. Ciò grazie ai nuovi percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

Questi corsi sono progettati per fornire una preparazione iniziale e abilitante agli aspiranti insegnanti.

Inoltre, sono indirizzati a coloro che stanno per entrare nel mondo della scuola secondaria di I e II grado. Tuttavia, per rendere tutto ciò una realtà, è fondamentale far riferimento alla legislazione italiana. 

È per questo motivo che il MIM ha emanato il DPCM 60 CFU. Inoltre, i candidati alla carriera di docente devono seguire attentamente le Linee Guida ANVUR

Esse servono per ottenere l’accreditamento iniziale dei programmi formativi, che verranno attivati ​​durante gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

Svolgimento dei percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

Il MIM ha fornito chiare direttive riguardo alla struttura dei percorsi abilitanti da 60 CFU La Sapienza. Tali indicazioni devono essere rigorosamente seguite da coloro che desiderano intraprendere tali percorsi.

Il percorso che i numerosi aspiranti alla carriera di insegnante a tempo indeterminato devono seguire è il seguente:

  • formazione iniziale. Gli interessati sono tenuti a completare con successo un programma di istruzione specifica, il quale deve essere svolto presso un istituto universitario o accademico riconosciuto. Questo percorso richiede il conseguimento di almeno 60 CFU/CFA;
  • selezione tramite concorso nazionale. Una volta ottenuti i 60 CFU/CFA, i candidati sono obbligati a partecipare a un concorso pubblico a livello nazionale. È importante notare che, a seconda delle disposizioni normative locali, potrebbero essere organizzati anche concorsi a livello regionale o interregionale;
  • fase di prova nell’insegnamento. Superata la selezione attraverso il concorso, i futuri insegnanti entrano in una fase di prova nell’ambito dell’insegnamento. Questa fase ha una durata di un anno e comprende un esame finale e una valutazione conclusiva.

Si richiede, dunque, ai potenziali candidati di attenersi scrupolosamente a queste tappe.

Le diverse attività formative

I percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza sono gestiti direttamente da questa istituzione accademica. La responsabilità di organizzare le attività formative per questi corsi è affidata al Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Infatti, il MIM fornisce le linee guida necessarie. Le direttive per la realizzazione di tali percorsi si trovano nel Decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 4 agosto 2023.

I percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza
Attività formativeCFU/CFA
Discipline di area pedagogica10
Tirocinio diretto e indiretto20
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Disciplina di area linguistico-digitale3
Disciplina psico-socio-antropologiche4
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la secondaria2
Didattiche delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)16
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

I requisiti di accesso

Nell’ottica di costruire una solida carriera, è fondamentale che i futuri educatori partecipino ai percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

Tuttavia, per poter intraprendere questo percorso, è essenziale dedicare attenzione ai requisiti d’ingresso necessari. Va sottolineato che non tutti possono accedere a questa abilitazione. 

Al fine di ottenere una chiara comprensione della situazione, i potenziali candidati all’insegnamento possono consultare la tabella sottostante.

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studio per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

I percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

La formazione degli insegnanti è un processo cruciale che richiede il completamento dei percorsi abilitanti 60 CFU La Sapienza

Si vuole così elevare il livello di preparazione dei docenti sia all’inizio della loro carriera che nel corso della stessa. 

È importante notare che il reclutamento dei docenti delle scuole secondarie di I e II grado è stato completamente rivisto.

Ciò grazie al Decreto Legge n. 36 del 2022, che in seguito è stato convertito in Legge con il n. 79 del 2022. Questa legislazione ha introdotto modifiche rilevanti al Decreto Legislativo n. 59 del 2017.

Tuttavia, il Ministero dell’Istruzione e del Merito non ha ancora dato il via al nuovo processo di reclutamento degli insegnanti.  In risposta a questo, l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ha messo a disposizione una pagina web dedicata ai candidati.

Così ha fornito un canale costantemente aggiornato per rimanere informati sui dettagli relativi alla formazione.

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

aspiranti docenti sorridono durante percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

I corsi e i posti disponibili dei percorsi universitari abilitanti (SCARICA PDF)

In attesa della definitiva pubblicazione dei due importanti decreti ministeriali relativi alla definizione delle quote di riserva e all’emanazione delle autorizzazioni necessarie per l’inizio dei nuovi percorsi universitari abilitanti sulla base dell’effettiva sostenibilità, già al centro di un’informativa tra le organizzazioni sindacali e i Ministeri dell’Istruzione e del Merito (MIM)

Leggi l'Articolo
in merito ai percorsi abilitanti da 30 CFU, viene da chiedersi se i 5 giorni di permesso per formazione potranno essere richiesti al fine di partecipare al corso di abilitazione.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi 30 CFU: Concessi i 5 Giorni di Permesso per Formazione

La Riforma della formazione iniziale per docenti e continua e del reclutamento dei docenti ha introdotto la novità dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale abilitante.  I primi a partire saranno quelli da 30 CFU rivolti ai docenti già abilitati su una classe di concorso o su un altro

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti seguono una lezione dei percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

Chi ha i 24 CFU deve fare i 60? Ecco cosa sapere

Fino al 31 ottobre 2022 era possibile acquisire i 24 CFU per l’insegnamento, che resteranno validi fino al 31 dicembre 2024 per l’accesso ai concorsi a cattedra, ma a partire dal 1° gennaio 2025 per candidarsi ai concorsi per docenti sarà indispensabile disporre dell’abilitazione all’insegnamento, ottenibile tramite i percorsi abilitanti

Leggi l'Articolo
docente in classe mentre spuega la lezione alla lavagna
60 CFU
Giuseppe Montone

Seconda abilitazione docenti di ruolo: i percorsi da 30 CFU

Con l’adozione della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti, sancita dalla Legge di conversione n. 79 del 29 giugno 2022 che modifica il decreto n. 36 del 30 aprile 2022, sono stati istituiti nuovi percorsi formativi per conseguire l’abilitazione all’insegnamento, tra cui i percorsi da

Leggi l'Articolo
docente spiega la lezione agli alunni
60 CFU
Giuseppe Montone

Guida all’abilitazione all’insegnamento

L’abilitazione all’insegnamento rappresenta un passaggio fondamentale per aspirare alla carriera docente, essendo un prerequisito sia per l’ingresso nella professione che per la successiva stabilizzazione del rapporto di lavoro. Questo processo acquisisce importanza in un contesto educativo in continua evoluzione, dove si richiede una formazione specifica e approfondita. La recente Riforma

Leggi l'Articolo