60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Costi percorsi abilitanti: importi ridotti da parte di alcuni atenei

Costi percorsi abilitanti: importi ridotti atenei

Condividi Articolo

I corsi che permettono di abilitarsi all’insegnamento, ovvero quelli da 60, 30 e 36 CFU, sono diventati ad oggi fondamentali per ottenere l’ingresso nel mondo scuola. Ma una questione preoccupa, non poco, gli aspiranti docenti: i costi percorsi abilitanti.

Se da un lato, infatti, la formazione è essenziale, dall’altro il costo associato a questi percorsi è diventato un ostacolo significativo per molti.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) ha stabilito un tetto massimo di costi percorsi abilitanti. Ovvero, 2.500 euro per i corsi completi (60 CFU) e 2.000 euro per quelli ridotti (30 CFU e 36 CFU)

Suddetti massimali, nonostante rappresentino un punto di riferimento, concedono alle università la possibilità di stabilire costi più bassi. Alla sola condizione che rimangano entro tali limiti. 

Una valida alternativa è quella di utilizzare l’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) come criterio per la riduzione dei costi per gli studenti con situazioni reddituali basse. 

Atenei che hanno deciso di abbassare i massimali

La possibilità di considerare il valore dell’ISEE è ancora soggetta all’autonomia decisionale delle singole università, che possono scegliere se adottarla o meno. Un esempio positivo di ateneo, che ha deciso di agire per rendere i percorsi abilitanti più accessibili, è quello di Bologna

Lo stesso ha ridotto i costi, stabilendo un massimo di 1.200 euro per i corsi completi da 60 CFU e 950 euro per quelli ridotti da 30 CFU. Inoltre, ha introdotto un sistema che calcola la seconda rata in base all’ISEE, coprendo il 50% del costo totale.

Un’altra università, che ha deciso di agevolare gli iscritti, è quella di Pisa che ha abbassato, seppur di poco, i margini di costi. Ha previsto infatti 2.000 euro per il percorso completo e 1.600 euro per quello ridotto. 

Il decreto prevede, comunque, che i costi massimi vengano aggiornati ogni tre anni. Con decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca, di concerto con il Ministro dell’Istruzione e del Merito.

DPCM 60 CFU e i costi percorsi abilitanti

Dal 1° gennaio 2025 per diventare docenti sarà indispensabile completare un percorso universitario/accademico di formazione iniziale abilitante di 60 CFU/CFA.

In merito, il DPCM 60 CFU stabilisce, come detto in precedenza, il costo massimo dei percorsi di formazione abilitante, di seguito schematizzato: 

Tipologia di percorsoCosto massimo
Percorsi da 60 CFU/CFA2.500 euro
Percorsi abbreviati per coloro che hanno già conseguito i 24 CFU2.000 euro
Percorsi abbreviati per coloro che sono regolarmente iscritti ai corsi di laurea magistrali a ciclo unico che costituiscono titolo di accesso alla classe di concorso2.000 euro
Svolgimento della prova finale150 euro

Il decreto fissa, infine, la data di conclusione dei percorsi formativi abilitanti da 30 e 60 CFU/CFA: 

  • 30 CFU/CFA entro il 28 febbraio 2024;
  • 60 CFU/CFA entro il 31 maggio 2024.

Altri Articoli

Scarica in Omaggio
il Nostro Dossier sui 60 CFU