60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

In arrivo i percorsi abilitanti 60 CFU Unifi

percorsi abilitanti 60 CFU Unifi

La ricerca di stabilità nella carriera dell’insegnamento è comune tra molti aspiranti docenti. I percorsi abilitanti 60 CFU Unifi diventano un’opzione preziosa per coloro che mirano a raggiungere questo obiettivo professionale.

Il MIM sta per introdurre un nuovo approccio nella formazione e nell’abilitazione degli insegnanti, seguendo le normative italiane. 

Un punto cruciale di questa evoluzione è il DPCM 60 CFU, che mira a regolamentare il percorso formativo dei futuri docenti.

Un altro aspetto fondamentale in questo iter è la stretta attenzione che i candidati devono porre alle Linee Guida ANVUR

Esse risultano essenziali per ottenere l’accreditamento dei programmi formativi per gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

Percorsi abilitanti 60 CFU Unifi: criteri di accesso

I percorsi abilitanti 60 CFU Unifi sono stati concepiti per preparare e certificare coloro che aspirano a diventare insegnanti delle scuole secondarie di I e II grado.

Per accedervi, il Ministero dell’Istruzione ha stabilito una serie di criteri che i numerosi aspiranti devono soddisfare. Di seguito sono elencati i requisiti necessari:

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studio per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

Le molteplici attività formative

L’importanza dei percorsi abilitanti 60 CFU Unifi emerge chiaramente dalle dichiarazioni espresse. Consentono di acquisire le conoscenze fondamentali necessarie.

È essenziale sviluppare un programma formativo completo che possa preparare in modo solido i futuri insegnanti. Pertanto, diventa imprescindibile delineare le diverse attività formative che gli aspiranti docenti dovranno affrontare.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato 4 agosto 2023 ha affrontato questa tematica in modo approfondito. Esaminando la tabella sottostante, è evidente come il decreto abbia definito gli elementi cruciali di questa formazione.

Attività formativeCFU/CFA
Discipline di area pedagogica10
Tirocinio diretto e indiretto20
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Disciplina di area linguistico-digitale3
Disciplina psico-socio-antropologiche4
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la secondaria2
Didattiche delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)16
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

Come si strutturano i percorsi 60 CFU?

Il MIM si rivela essenziale nell’analisi dei percorsi abilitanti 60 CFU Unifi. Tale programma fornisce una guida dettagliata su come superare le tappe cruciali del percorso.

La strada tracciata per coloro che ambiscono a diventare insegnanti a tempo pieno è delineato con precisione:

  • formazione iniziale. Qui, i partecipanti devono completare un programma formativo specifico, un passaggio fondamentale presso un’università o un’istituzione accademica riconosciuta. Superare questa fase richiede l’acquisizione di almeno 60 Crediti Formativi Universitari (CFU) o Crediti Formativi Accademici (CFA);
  • concorso nazionale. Dopo il successo nella formazione iniziale e il raggiungimento del numero richiesto di crediti, i candidati devono partecipare a un concorso pubblico a livello nazionale. Va notato che, in base alle leggi locali, potrebbero esserci concorsi anche a livello regionale o interregionale;
  • fase di prova nell’insegnamento. I futuri insegnanti affrontano questa fase dopo aver superato il concorso. Si tratta di un periodo di prova di un anno caratterizzato da un esame finale e una valutazione conclusiva per determinare l’adeguatezza dell’insegnante al ruolo.

60 CFU: Università degli Studi di Firenze

L’Università degli Studi di Firenze sta per introdurre un corso che abbraccia l’innovazione con un programma da 60 CFU. 

Lo scopo è di espandere e certificare le competenze fondamentali di coloro che guideranno le nuove generazioni. Il tutto abbraccia una vasta gamma di conoscenze culturali, disciplinari, pedagogiche e psicopedagogiche.

Inoltre, si focalizza sulle metodologie di insegnamento essenziali per questa professione vitale. Uno degli elementi chiave è l’attenzione dedicata alla capacità di sviluppare e attuare percorsi didattici flessibili.

Al momento si è in attesa di ulteriori direttive e aggiornamenti da parte del Ministero dell’Istruzione e del Merito. 

Per rendere le informazioni accessibili a tutti, l’Università di Firenze ha creato una pagina web dedicata ai dettagli riguardanti i 60 CFU. Un punto di riferimento essenziale per coloro che sono ansiosi di conoscere gli sviluppi futuri in merito.

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

aspiranti docenti sorridono durante percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

I corsi e i posti disponibili dei percorsi universitari abilitanti (SCARICA PDF)

In attesa della definitiva pubblicazione dei due importanti decreti ministeriali relativi alla definizione delle quote di riserva e all’emanazione delle autorizzazioni necessarie per l’inizio dei nuovi percorsi universitari abilitanti sulla base dell’effettiva sostenibilità, già al centro di un’informativa tra le organizzazioni sindacali e i Ministeri dell’Istruzione e del Merito (MIM)

Leggi l'Articolo
in merito ai percorsi abilitanti da 30 CFU, viene da chiedersi se i 5 giorni di permesso per formazione potranno essere richiesti al fine di partecipare al corso di abilitazione.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi 30 CFU: Concessi i 5 Giorni di Permesso per Formazione

La Riforma della formazione iniziale per docenti e continua e del reclutamento dei docenti ha introdotto la novità dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale abilitante.  I primi a partire saranno quelli da 30 CFU rivolti ai docenti già abilitati su una classe di concorso o su un altro

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti seguono una lezione dei percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

Chi ha i 24 CFU deve fare i 60? Ecco cosa sapere

Fino al 31 ottobre 2022 era possibile acquisire i 24 CFU per l’insegnamento, che resteranno validi fino al 31 dicembre 2024 per l’accesso ai concorsi a cattedra, ma a partire dal 1° gennaio 2025 per candidarsi ai concorsi per docenti sarà indispensabile disporre dell’abilitazione all’insegnamento, ottenibile tramite i percorsi abilitanti

Leggi l'Articolo
docente in classe mentre spuega la lezione alla lavagna
60 CFU
Giuseppe Montone

Seconda abilitazione docenti di ruolo: i percorsi da 30 CFU

Con l’adozione della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti, sancita dalla Legge di conversione n. 79 del 29 giugno 2022 che modifica il decreto n. 36 del 30 aprile 2022, sono stati istituiti nuovi percorsi formativi per conseguire l’abilitazione all’insegnamento, tra cui i percorsi da

Leggi l'Articolo
docente spiega la lezione agli alunni
60 CFU
Giuseppe Montone

Guida all’abilitazione all’insegnamento

L’abilitazione all’insegnamento rappresenta un passaggio fondamentale per aspirare alla carriera docente, essendo un prerequisito sia per l’ingresso nella professione che per la successiva stabilizzazione del rapporto di lavoro. Questo processo acquisisce importanza in un contesto educativo in continua evoluzione, dove si richiede una formazione specifica e approfondita. La recente Riforma

Leggi l'Articolo