60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Ecco il percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFU/CFA

percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFUCFA

L’innovativo percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFU/CFA rappresenta una significativa rivoluzione nell’ambito dell’istruzione. Esso ha un impatto notevole sul processo di selezione dei docenti.

Inoltre, costituisce un punto di partenza essenziale per coloro che aspirano a una carriera nell’insegnamento. La sua origine può essere fatta risalire alla legislazione italiana.

La sua creazione è il risultato del Decreto-Legge n. 36 del 30 aprile 2022, con particolare enfasi sugli articoli 44/47. Gli stessi dettagliano il funzionamento di questo percorso formativo.

Successivamente, è stato trasformato in Legge con il n. 79 del 29 giugno 2022, confermandone la sua rilevanza e validità.

Inoltre, il 25 settembre 2023 è stata emanata una disposizione essenziale, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 agosto 2023.  Serve per l’implementazione delle nuove procedure di reclutamento all’interno del sistema scolastico.

Percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFU/CFA

L’insegnare nelle istituzioni scolastiche è diventato un compito sempre più complesso per i docenti. Di conseguenza, gli aspiranti insegnanti devono acquisire una comprensione approfondita del percorso universitario e accademico abilitante 60 CFU/CFA.

Quest’ultimo è stato introdotto dalla cosiddetta Riforma Bianchi.Tale nome deriva dell’ex Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. È fondamentale mettere in evidenza il pubblico a cui questa riforma si rivolge.

La riforma è specificamente progettata per i docenti delle scuole secondarie di I e II grado. Questi insegnanti devono possedere una solida base culturale e formativa. Le nozioni da sviluppare sono le seguenti:

  • le competenze culturali, disciplinari, pedagogiche, psicopedagogiche, didattiche e metodologiche, specie quelle dell’inclusione e della partecipazione degli studenti, rispetto ai nuclei basilari dei saperi e ai traguardi di competenza fissati per gli studenti;
  • le competenze proprie della professione di docente, in particolare pedagogiche, psicopedagogiche, relazionali, orientative, valutative, organizzative, didattiche e tecnologiche, integrate in modo equilibrato con i saperi disciplinari nonché con le competenze giuridiche, in specie relative alla legislazione scolastica;
  • la capacità di progettare, anche tramite attività di programmazione di gruppo e tutoraggio tra pari, percorsi didattici flessibili e adeguati alle capacità e ai talenti degli studenti da promuovere nel contesto scolastico, in sinergia con il territorio e la comunità educante, al fine di favorire l’apprendimento critico e consapevole, l’orientamento, nonché l’acquisizione delle competenze trasversali da  parte  degli  studenti,  tenendo  conto  delle soggettività e dei bisogni educativi specifici di ciascuno di essi;
  • la capacità di svolgere con consapevolezza i compiti connessi con la funzione di docente e con l’organizzazione scolastica e la deontologia professionale.

I diversi requisiti di accesso

Il percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFU/CFA è un programma studiato per potenziare la preparazione dei futuri insegnanti. Ciò attraverso l’acquisizione di Crediti Formativi Universitari specifici.

È fondamentale notare che questa formazione non è accessibile a tutti. Infatti, impone chiari requisiti d’ingresso che richiedono una scrupolosa attenzione.

Per avere una migliore comprensione di tali criteri, è possibile consultare la tabella seguente.

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studi per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

Dopo le ultime novità del DPCM 60 CFU, bisogna considerare anche il processo di selezione in questione. Lo stesso dovrà seguire tale iter:

  • laurea magistrale (triennale per ITP);
  • percorso di abilitazione composto da 60 CFU/CFA;
  • partecipazione al concorso;
  • un anno di prova sul campo, culminante in un esame finale e una valutazione conclusiva.

I percorsi di formazione

Per garantire un percorso universitario e accademico abilitante da 60 CFU/CFA, è imperativo fornire tutte le informazioni necessarie.

Le università si trovano al centro dell’organizzazione di tale percorso abilitante. Il tutto in stretta collaborazione con le istituzioni educative italiane.

L’obiettivo primario è garantire un’opportunità di assunzione a tempo indeterminato per coloro che seguono questo percorso. Tuttavia, raggiungere tale traguardo richiederà il completamento dell’iter di formazione precedentemente delineato.

Un aspetto cruciale di questa procedura implica un tirocinio pratico nelle scuole. Lo stesso conferisce 20 CFU. In aggiunta, è obbligatorio acquisire ulteriori 10 CFU nell’ambito pedagogico.

Nonostante ciò, prima di ottenere l’abilitazione, gli aspiranti insegnanti saranno sottoposti a una prova finale. Tale esame includerà la simulazione di una lezione utilizzando le più recenti tecnologie digitali e multimediali.

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

alcuni aspiranti docenti laureandi prima di partecipare al percorso da 60 CFU
60 CFU
Giuseppe Montone

Percorsi abilitanti da 60 CFU per laureandi con 180 CFU: cosa bisogna sapere?

Con l’attuazione della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti, introdotta dalla legge n. 79 del 29 giugno 2022, conosciuta anche come Riforma Bianchi, si profilano importanti novità per i percorsi abilitanti.  Dopo l’avvio dei percorsi da 30 CFU/CFA riservati a docenti già abilitati su una

Leggi l'Articolo
un cartoncino con la scritta FAQ intagliata
60 CFU
Giuseppe Montone

MUR: le FAQ dei percorsi abilitanti da 30, 36 e 60 CFU

Attualmente, tra i percorsi abilitanti introdotti dalla Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti (Legge n. 79 del 29 giugno 2022, conversione del decreto n. 36 del 30 aprile 2022) voluta dall’ex Ministro Patrizio Bianchi e confermata dall’attuale Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, sono

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti in un'aula unversitaria per i percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

I sindacati chiedono il pieno riconoscimento dei 24 CFU nei percorsi abilitanti da 60 CFU

Le principali sigle sindacali del comparto scuola, FLC CGIL, CISL FSUR, SNALS Confsal e GILDA Unams, hanno sollecitato un chiarimento urgente al Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) e al Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) riguardo al riconoscimento dei crediti formativi universitari (CFU) nei nuovi percorsi abilitanti. La richiesta

Leggi l'Articolo
alcuni aspiranti docenti prima di entrare in aula per un percorso abilitante
60 CFU
Giuseppe Montone

30 e 60 CFU, in quante università si può presentare domanda?

Per i percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA, riservati ai docenti già abilitati su una classe di concorso o in possesso della specializzazione sul sostegno, non esistono limiti di iscrizione poiché questi corsi possono essere svolti interamente online e sono attualmente gli unici già attivati. Tuttavia, per gli altri percorsi abilitanti,

Leggi l'Articolo