60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Abilitati/specializzati e triennalisti: differenze tra i percorsi abilitanti 30 CFU

un'università vista dall'esterno

La Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti (Legge n. 79 del 29 giugno 2022) ha previsto, tra gli altri, l’attivazione di diversi percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA, destinati a due categorie specifiche di insegnanti.

Di questi, gli unici attualmente operativi sono quelli riservati ai docenti già abilitati o con specializzazione in un’altra classe di concorso o grado di istruzione. 

In arrivo, invece, sono i percorsi destinati agli aspiranti docenti con almeno tre anni  di servizio (anche non continuativi) nelle scuole statali o paritarie, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso, e ai partecipanti al concorso straordinario bis. 

Le differenze tra i due percorsi sono significative, sia in termini di contenuti formativi che di destinazione degli insegnanti coinvolti. Questa distinzione riflette l’impegno del sistema educativo nel garantire preparazione adeguata a tutti gli attori coinvolti nell’insegnamento, in linea con le attuali esigenze e regolamentazioni del settore.

Abilitati/specializzati e triennalisti: differenze tra i percorsi abilitanti 30 CFU

Abbiamo già detto che esistono differenze sostanziali tra il percorso da 30 CFU/CFA per gli aspiranti docenti con 3 anni di servizio e quello rivolto agli insegnanti già abilitati o specializzati. Cerchiamo, dunque, di capire nel dettaglio di cosa si tratta esattamente.  

Percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA per aspiranti docenti triennalisti

I percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA destinati agli aspiranti docenti con almeno 3 anni di servizio nelle scuole statali o paritarie, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso, e ai partecipanti al concorso straordinario bis, godono di una riserva del 45% dei posti totali. Questi percorsi rientrano nella programmazione stabilita dal Decreto Ministeriale n. 620 del 22 aprile 2024, che ha autorizzato un totale di 51.753 posti, gestiti secondo un numero programmato di accesso.

Qualora le richieste superino la disponibilità di posti, si procederà infatti a una selezione basata sui titoli e sull’esperienza professionale dei candidati. È importante notare che le lezioni sono per il 50% in modalità telematica sincrona, mentre è obbligatorio conseguire anche 9 CFU/CFA di tirocinio indiretto per completare il percorso formativo.

Secondo quanto previsto dall’Allegato 2 del DPCM del 4 agosto 2023, l’offerta formativa del percorso è la seguente:

Contenuto dei PercorsiCFU/CFA
Discipline di area pedagogica4
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Discipline di area linguistico-digitale3
Discipline psico-socio-antropologiche3
Didattica delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)4
Tirocinio indiretto9
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la scuola secondaria 2
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

Percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA per docenti già abilitati o specializzati

I percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA per gli aspiranti docenti con almeno 3 anni di servizio nelle scuole statali o paritarie differiscono notevolmente da quelli destinati ai docenti già abilitati o specialisti in altre classi di concorso o gradi d’istruzione. Secondo quanto stabilito dall’articolo 13 del DPCM del 4 agosto 2023, i percorsi per i docenti già abilitati/specializzati possono, infatti, essere completati interamente tramite lezioni telematiche sincrone e, soprattutto, senza alcuna selezione di accesso.

Per i percorsi destinati agli aspiranti docenti con esperienza, il comma 2 dell’articolo 13 del DPCM 60 CFU stabilisce che il contenuto sarà definito dai Centri multidisciplinari delle istituzioni di formazione superiore. Questi ultimi valuteranno le competenze acquisite tramite esperienze non formali e informali, allineandole ai CFU/CFA necessari e ai requisiti del profilo professionale delineato nell’Allegato A del DPCM 60 CFU.

Tabella delle differenze dei percorsi abilitanti 30 CFU/CFA triennalisti e abilitati/specializzati

        DIFFERENZE PERCORSI ABILITANTI 30 CFU PER TRIENNALISTI E ABILITATI/SPECIALIZZATI
30 CFU/CFA abilitati/specializzati30 CFU/CFA triennalisti
RequisitiDocenti già abilitati in un’altra classe di concorso o specializzati sul sostegnoAspiranti docenti con 3 anni di servizio (anche non continuativi) negli ultimi 5 nelle scuole statali o paritarie
ModalitàModalità telematica sincronaAlmeno il 50% del percorso in presenza
Tirocinio direttoNoNo
Tirocinio indirettoNo9 CFU
AccessoNon è prevista nessuna limitazione Riserva di posti del 45% e numero programmato: selezione per titoli e servizi
AvvioGià in corsoA breve

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

alcuni aspiranti docenti laureandi prima di partecipare al percorso da 60 CFU
60 CFU
Giuseppe Montone

Percorsi abilitanti da 60 CFU per laureandi con 180 CFU: cosa bisogna sapere?

Con l’attuazione della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti, introdotta dalla legge n. 79 del 29 giugno 2022, conosciuta anche come Riforma Bianchi, si profilano importanti novità per i percorsi abilitanti.  Dopo l’avvio dei percorsi da 30 CFU/CFA riservati a docenti già abilitati su una

Leggi l'Articolo
un cartoncino con la scritta FAQ intagliata
60 CFU
Giuseppe Montone

MUR: le FAQ dei percorsi abilitanti da 30, 36 e 60 CFU

Attualmente, tra i percorsi abilitanti introdotti dalla Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti (Legge n. 79 del 29 giugno 2022, conversione del decreto n. 36 del 30 aprile 2022) voluta dall’ex Ministro Patrizio Bianchi e confermata dall’attuale Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, sono

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti in un'aula unversitaria per i percorsi abilitanti
60 CFU
Giuseppe Montone

I sindacati chiedono il pieno riconoscimento dei 24 CFU nei percorsi abilitanti da 60 CFU

Le principali sigle sindacali del comparto scuola, FLC CGIL, CISL FSUR, SNALS Confsal e GILDA Unams, hanno sollecitato un chiarimento urgente al Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) e al Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) riguardo al riconoscimento dei crediti formativi universitari (CFU) nei nuovi percorsi abilitanti. La richiesta

Leggi l'Articolo
alcuni aspiranti docenti prima di entrare in aula per un percorso abilitante
60 CFU
Giuseppe Montone

30 e 60 CFU, in quante università si può presentare domanda?

Per i percorsi abilitanti da 30 CFU/CFA, riservati ai docenti già abilitati su una classe di concorso o in possesso della specializzazione sul sostegno, non esistono limiti di iscrizione poiché questi corsi possono essere svolti interamente online e sono attualmente gli unici già attivati. Tuttavia, per gli altri percorsi abilitanti,

Leggi l'Articolo
Aula universitaria
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti: l’elenco dei posti per tutte le classi di concorso

51.753: è questo il totale dei posti per tutte le classi di concorso in riferimento ai percorsi abilitanti. A tal proposito, il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato le linee guida per l’attivazione dei percorsi abilitanti attraverso l’emanazione del decreto n.621 del 22 aprile 2024. Sono stati resi

Leggi l'Articolo