60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Arrivano i percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt 

percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt

L’ambito educativo ha assistito a nuovi sviluppi nell’approccio alla selezione dei docenti. A evidenziarlo c’è la disponibilità dei percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt.

I suddetti programmi rivestono un ruolo cruciale nella preparazione e certificazione dei futuri insegnanti. Si rivolgono a coloro che desiderano insegnare nelle scuole secondarie di I e II grado.

Questo processo è strettamente regolamentato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito attraverso normative specifiche. Per esempio, DPCM 60 CFU richiede una conoscenza approfondita per coloro che intendono intraprendere questa carriera.

Inoltre, i candidati che vogliono la cattedra a tempo indeterminato devono prestare particolare attenzione alle Linee guida ANVUR

Le stesse servono per l’accreditamento dei programmi abilitanti previsti per gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

Come si svolgono i percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt?

I percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt rappresentano un approccio innovativo alla selezione dei futuri insegnanti. 

Il MIM, il quale ha anche delineato in dettaglio il processo, ha fornito ai potenziali candidati un supporto adeguato. Lo stesso serve per capire passo dopo passo come raggiungere il loro scopo.

Il percorso di selezione per diventare insegnanti si articola nel seguente modo:

  • formazione universitaria di base. I candidati sono tenuti a iniziare il loro percorso con una solida formazione universitaria o accademica. Questo requisito implica il conseguimento di almeno 60 Crediti Formativi Universitari o Accademici (CFU/CFA);
  • concorso pubblico. Una volta ottenuti i 60 CFU/CFA, i candidati sono chiamati a partecipare a un concorso pubblico a livello nazionale. In alcuni casi, la competizione potrebbe essere organizzata a livello regionale o interregionale, in conformità con le normative locali;
  • periodo di prova di servizio. I candidati che superano il concorso accedono a un periodo di prova all’interno del contesto educativo. Questo periodo ha una durata di un anno e include un esame finale e una valutazione conclusiva. Durante questo periodo, i futuri docenti dimostrano le proprie competenze e abilità nell’arte dell’insegnamento.

I molteplici criteri di ammissione

Chiunque aspiri a partecipare ai percorsi abilitanti da 60 CFU Unicatt deve seguire attentamente le disposizioni predefinite. L’ammissione, in particolare, è regolata dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

È fondamentale notare che questi requisiti d’ingresso non sono standardizzati per tutti i candidati. Di seguito, una tabella illustra le molteplici situazioni in cui i futuri partecipanti potrebbero essere soggetti.

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studio per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

60 CFU: le diverse attività formative

Le attività di formazione dei percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt sono degne di importanza. Esse svolgono un ruolo cruciale nella preparazione della prossima generazione di insegnanti italiani.

In tale contesto, è possibile individuare le direttive e gli orientamenti stabilità dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

In particolare, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 agosto 2023 ha fornito una dettagliata regolamentazione per queste iniziative di formazione.

Attività formativeCFU/CFA
Discipline di area pedagogica10
Tirocinio diretto e indiretto20
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Disciplina di area linguistico-digitale3
Disciplina psico-socio-antropologiche4
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la secondaria2
Didattiche delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)16
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

I percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt

I percorsi abilitanti 60 CFU Unicatt servono per preparare gli insegnanti del futuro per il sistema scolastico italiano. 

Secondo quanto riportato sul sito web ufficiale dell’ateneo, sono stati ideati vari programmi di attivazione per questi corsi.

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha deciso di strutturare i seguenti percorsi:

  • 60 cfu, per tutti, inclusi gli iscritti a laurea magistrale (purché abbiano conseguito almeno 180 cfu);
  • 30 cfu, destinato ai vincitori di concorso attivato per chi aveva 3 anni di servizio negli ultimi 5, di cui 1 nella specifica classe di concorso;
  • 30 cfu, per chi possiede i requisiti di ammissione ad una classe di concorso, da acquisire per poter partecipare a concorso che sarà bandito in primavera 2024 e comunque entro 31/12/2024;
  • 30 cfu, per completare percorso di 60 cfu, destinato ai vincitori del concorso;
  • 36 cfu, destinato a chi ha vinto concorso accedendo avendo 24 cfu nelle discipline antropo-psico-pedagogiche entro 31 ottobre 2022;
  • 30 cfu (Art. 13 comma 2 del DPCM) personalizzato, destinato a chi è già abilitato su altra classe di concorso o specializzato su sostegno.

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

Entro i mesi di novembre/dicembre del 2024, i percorsi abilitanti per docenti di scuola secondaria che termineranno sono di tre tipi
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti docenti secondaria: quando termineranno i primi?

Il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha previsto un secondo Concorso docenti atteso per i mesi di Novembre/Dicembre del 2024. Ne consegue che, con molta probabilità, i suddetti mesi saranno gli stessi in cui termineranno i primi percorsi abilitanti per i docenti di scuola secondaria.  Docenti abilitati con

Leggi l'Articolo
L’assegnazione provvisoria, al termine dei percorsi abilitanti, può essere richiesta dai docenti di ruolo dall’anno scolastico precedente.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti: a chi è concessa l’assegnazione provvisoria

La Riforma Bianchi, legge n. 79 del 29 giugno 2022 (conversione in legge – con modificazioni – del decreto n. 36 del 30 aprile 2022) ha introdotto un nuovo metodo di reclutamento del personale docente: i percorsi abilitanti. Scopriremo, nel corso dell’articolo, quali sono i casi in cui è contemplata

Leggi l'Articolo
un'aspirante docente poco prima di parteciapre ad un percorso formativo
60 CFU
Giuseppe Montone

60 CFU e TFA Sostegno: domande frequenti | FAQ | 60 CFU

L’implementazione dei percorsi universitari e accademici per la formazione iniziale, necessaria per l’abilitazione degli aspiranti insegnanti di posto comune (inclusi gli insegnanti tecnico-pratici, ITP) nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, ha completamente trasformato il processo di reclutamento degli insegnanti. Il provvedimento, entrato in vigore nel 2022 continua, tuttavia,

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti durante una lezione dei percorsi abilitanti da 36 CFU/CFA
60 CFU
Giuseppe Montone

Percorsi abilitanti 36 CFU

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha definito i dettagli operativi per l’attivazione dei nuovi percorsi abilitanti per docenti, articolati in moduli da 60, 30 e 36 CFU/CFA. Queste misure, introdotte con la legge n. 79 del 29 giugno 2022 mirano a riformare il sistema di formazione e reclutamento degli

Leggi l'Articolo
Il DPCM 4 agosto 2023 ha fissato un tetto massimo per i costi dei percorsi abilitanti.
60 CFU
Rosalia Cimino

I costi dei percorsi abilitanti

In partenza i percorsi abilitanti per i docenti. L’attesa è terminata con la pubblicazione del Decreto numero 621, emanato dal Ministero dell’Università e della Ricerca il 22 aprile 2024, che regola l’inizio dei corsi di formazione iniziale per i futuri insegnanti. Scopriamo quali sono i costi dei percorsi abilitanti. Quanto

Leggi l'Articolo
In partenza i percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: le pagine delle Università iniziano ad essere aggiornate, nell’attesa dei relativi bandi.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: ecco le pagine delle Università

In partenza i percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: le pagine delle Università iniziano ad essere aggiornate, nell’attesa dei relativi bandi. In merito, ricordiamo che il Presidente del Consiglio dei Ministri, con proprio decreto del 4 agosto 2023, ha definito le nuove modalità per la formazione iniziale dei docenti

Leggi l'Articolo