60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Chi deve seguire il percorso da 36 CFU?

Chi deve seguire il percorso da 36 CFU

Il rinnovato quadro normativo sulla formazione e il reclutamento docenti, caratterizzato dall’implementazione dei moduli formativi da 60 CFU/CFA, ha preso avvio il 30 giugno 2022. Questa transizione ha determinato la conclusione del ciclo dei 24 CFU, proponendo però, per coloro che avevano già raggiunto tali crediti, itinerari formativi ridotti da 36 CFU.

È fondamentale sottolineare che questo aggiornamento normativo, inizialmente proposto dall’ex Ministro Bianchi e successivamente ratificato dal Ministro Valditara, stabilisce un periodo di transizione che si concluderà il 31 dicembre 2024. In questa fase, i 24 CFU saranno validi se ottenuti prima del 31 ottobre 2022.

Queste modifiche concernono unicamente i processi di abilitazione e selezione per i candidati all’insegnamento nelle scuole Secondarie di primo e secondo grado.

I dettagli organizzativi e l’implementazione dei moduli formativi correlati alla Riforma Bianchi sono stati definiti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 agosto 2023 (DPCM 60 CFU), come riportato nella Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023.

Nuovo percorso di reclutamento dei docenti

Il percorso formativo aggiornato per gli aspiranti docenti si basa su 60 crediti accademici universitari, centrati sulle materie antropo-psico-pedagogiche e sulle tecniche e metodologie didattiche e linguistiche.

Dall’inizio del 2025, vale a dire al termine del periodo di transizione, la detenzione dei 60 CFU/CFA sarà una condizione fondamentale per accedere ai futuri concorsi per docenti.

Una volta implementata integralmente la Riforma Bianchi, la procedura di selezione per i futuri insegnanti si articolerà come segue:

  • laurea magistrale (triennale per ITP) + percorso di abilitazione di 60 CFU/CFA + concorso + anno di prova in servizio con test finale e valutazione conclusiva.

Chi deve seguire il percorso da 36 CFU?

Durante il periodo di transizione, sono stati delineati vari percorsi formativi semplificati, tra cui uno da 36 CFU per i candidati all’insegnamento che hanno raggiunto i 24 CFU prima della scadenza del 31 ottobre 2022.

Fino alla fine del 2024, questi 24 CFU rappresenteranno una condizione d’ammissibilità ai concorsi docenti, anche in assenza di una specifica abilitazione. A partire dal 2025, invece, sarà solo consentito richiedere la validazione di tali crediti, in linea con quanto stabilito dall’articolo 8 del DPCM 60 CFU.

Nel contesto di un esito positivo nel concorso, i vincitori saranno assunti con contratto a termine e avranno l’obbligo di concludere un percorso formativo da 36 CFU/CFA. Al suo completamento, per acquisire l’abilitazione, sarà richiesto il superamento di un test scritto e di una lezione simulata.

Nello specifico, per loro la bozza del DPCM 60 CFU prevede:

Contenuto dei percorsiCFU/CFA
Discipline di area pedagogica3
Tirocinio diretto e indiretto
10 CFU/CFA di tirocinio diretto;3 CFU/CFA di tirocinio indiretto.
3 dei 13 CFU/CFA riservati alle  attività formative relative all’inclusione scolastica.
13
Discipline di area linguistico-digitale3
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica  per la scuola secondaria2
Didattica delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)13
Discipline relative all’acquisizione di competenze nella legislazione scolastica2

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

Entro i mesi di novembre/dicembre del 2024, i percorsi abilitanti per docenti di scuola secondaria che termineranno sono di tre tipi
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti docenti secondaria: quando termineranno i primi?

Il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha previsto un secondo Concorso docenti atteso per i mesi di Novembre/Dicembre del 2024. Ne consegue che, con molta probabilità, i suddetti mesi saranno gli stessi in cui termineranno i primi percorsi abilitanti per i docenti di scuola secondaria.  Docenti abilitati con

Leggi l'Articolo
L’assegnazione provvisoria, al termine dei percorsi abilitanti, può essere richiesta dai docenti di ruolo dall’anno scolastico precedente.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti: a chi è concessa l’assegnazione provvisoria

La Riforma Bianchi, legge n. 79 del 29 giugno 2022 (conversione in legge – con modificazioni – del decreto n. 36 del 30 aprile 2022) ha introdotto un nuovo metodo di reclutamento del personale docente: i percorsi abilitanti. Scopriremo, nel corso dell’articolo, quali sono i casi in cui è contemplata

Leggi l'Articolo
un'aspirante docente poco prima di parteciapre ad un percorso formativo
60 CFU
Giuseppe Montone

60 CFU e TFA Sostegno: domande frequenti | FAQ | 60 CFU

L’implementazione dei percorsi universitari e accademici per la formazione iniziale, necessaria per l’abilitazione degli aspiranti insegnanti di posto comune (inclusi gli insegnanti tecnico-pratici, ITP) nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, ha completamente trasformato il processo di reclutamento degli insegnanti. Il provvedimento, entrato in vigore nel 2022 continua, tuttavia,

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti durante una lezione dei percorsi abilitanti da 36 CFU/CFA
60 CFU
Giuseppe Montone

Percorsi abilitanti 36 CFU

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha definito i dettagli operativi per l’attivazione dei nuovi percorsi abilitanti per docenti, articolati in moduli da 60, 30 e 36 CFU/CFA. Queste misure, introdotte con la legge n. 79 del 29 giugno 2022 mirano a riformare il sistema di formazione e reclutamento degli

Leggi l'Articolo
Il DPCM 4 agosto 2023 ha fissato un tetto massimo per i costi dei percorsi abilitanti.
60 CFU
Rosalia Cimino

I costi dei percorsi abilitanti

In partenza i percorsi abilitanti per i docenti. L’attesa è terminata con la pubblicazione del Decreto numero 621, emanato dal Ministero dell’Università e della Ricerca il 22 aprile 2024, che regola l’inizio dei corsi di formazione iniziale per i futuri insegnanti. Scopriamo quali sono i costi dei percorsi abilitanti. Quanto

Leggi l'Articolo
In partenza i percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: le pagine delle Università iniziano ad essere aggiornate, nell’attesa dei relativi bandi.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: ecco le pagine delle Università

In partenza i percorsi abilitanti da 30 e 60 CFU: le pagine delle Università iniziano ad essere aggiornate, nell’attesa dei relativi bandi. In merito, ricordiamo che il Presidente del Consiglio dei Ministri, con proprio decreto del 4 agosto 2023, ha definito le nuove modalità per la formazione iniziale dei docenti

Leggi l'Articolo