60 CFU logo

Le Ultime News dal Mondo Scuola

Ecco i percorsi abilitanti 60 CFU Univaq

percorsi abilitanti 60 CFU Univaq

Per diventare insegnanti è imperativo acquisire una solida comprensione delle regole professionali. Nel contesto dell’aspirante educatore, non si può sottovalutare l’importanza dei percorsi abilitanti 60 CFU Univaq.

Questi sono progettati per coloro che ambiscono a una carriera nell’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado. Per ottenere ulteriori dettagli, gli aspiranti insegnanti devono prestare attenzione ai dettami della normativa italiana in vigore.

In particolare, è cruciale esaminare il DPCM 60 CFU. Tale documento fornisce le informazioni di base necessarie per intraprendere la strada desiderata.

Inoltre, i candidati all’insegnamento devono condurre una valutazione delle Linee guida ANVUR. Le quali riguardano il processo di accreditamento iniziale dei programmi formativi per gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

Quando saranno avviati i percorsi 60 CFU?

A partire dal primo gennaio del 2025, saranno inaugurati gli innovativi percorsi abilitanti 60 CFU Univaq. Una novità che sta attirando l’interesse di tutti i soggetti coinvolti nel processo.

Tali nuovi corsi di abilitazione richiederanno ai candidati di partecipare a programmi formativi che comprendono complessivamente 60 CFU. Gli studenti saranno tenuti a completarli. Ciò attraverso il superamento di un esame scritto e la partecipazione a una simulazione di lezione.

L’esame scritto si focalizzerà sull’analisi critica dell’esperienza pratica acquisita nel corso del loro tirocinio formativo. Ponendo, così, un’attenzione particolare sull’applicazione pratica dei concetti appresi.

Le attività formative

Nel processo di formazione dei futuri educatori, i percorsi abilitanti 60 CFU Univaq giocano un ruolo fondamentale. Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha promosso varie iniziative mirate a questo obiettivo.

Lo ha fatto delineando tali programmi attraverso un Decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 4 agosto 2023

Tali programmi includono una serie di attività formative, come dettagliato nella tabella seguente:

Attività formativeCFU/CFA
Discipline di area pedagogica10
Tirocinio diretto e indiretto20
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Disciplina di area linguistico-digitale3
Disciplina psico-socio-antropologiche4
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la secondaria2
Didattiche delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)16
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

Percorsi abilitanti 60 CFU Univaq: requisiti di accesso

L’Università degli Studi dell’Aquila si è proposta come uno dei prescelti enti per l’organizzazione dei programmi di 60 CFU. Pertanto, coloro che desiderano partecipare devono afferrare quali siano i requisiti di accesso.

Gli stessi permettono l’iscrizione ai percorsi abilitanti 60 CFU Univaq. I criteri di ammissione a tali programmi possono variare in base alle particolari caratteristiche dei candidati, come spiegato di seguito:

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studio per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

I diversi percorsi 60 CFU

I partecipanti ai percorsi abilitanti 60 CFU Univaq devono approfondire la loro comprensione delle procedure di selezione.

Tale formazione iniziale offre una vasta gamma di opzioni flessibili. Ognuna progettata per soddisfare le esigenze specifiche di coloro che desiderano intraprendere i 60 CFU.

In particolare, i candidati hanno la possibilità di scegliere tra le seguenti alternative:

  • 60 CFU, che costituiscono un requisito essenziale per ottenere l’abilitazione all’insegnamento. È importante sottolineare che questo requisito diventerà obbligatorio a partire dal 1° gennaio 2025;
  • 30 CFU, riservati a coloro che sono già abilitati all’insegnamento o che possiedono una specializzazione in un’altra categoria di concorso;
  • 30 CFU, concepiti come una fase di transizione per coloro che hanno almeno 3 anni di esperienza presso scuole paritarie o statali, di cui almeno 1 anno nella specifica categoria di concorso;
  • 30 CFU, anch’essi in forma transitoria, dedicati ai neolaureati che non sono riusciti a ottenere i 24 CFU entro il 31 ottobre 2022. Dopo aver completato il corso iniziale, avranno la possibilità di partecipare al concorso nazionale fino al 31 dicembre 2024;
  • 36 CFU, destinati a coloro che soddisfano i requisiti di ammissione insieme ai 24 CFU richiesti.

Università degli Studi dell’Aquila

Il decreto della formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di I e II grado, datato 4 agosto 2023, è stato divulgato. Il tutto attraverso la sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il 25 settembre dello stesso anno.

L’Università degli Studi dell’Aquila riveste un ruolo di rilievo qui. Attualmente, si è in un momento di attesa per il prossimo annuncio del bando da parte del MIM.

Lo stesso darà il via ai percorsi abilitanti 60 CFU Univaq. Per chiunque desideri ottenere ulteriori dettagli e informazioni a riguardo, l’ateneo ha creato una pagina web dedicata appositamente a questo scopo. 

Questo consentirà a tutti gli interessati di rimanere costantemente aggiornati in merito alla suddetta tematica.

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Condividi Articolo

Articoli Consigliati

Aula universitaria
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti: l’elenco dei posti per tutte le classi di concorso

51.753: è questo il totale dei posti per tutte le classi di concorso in riferimento ai percorsi abilitanti. A tal proposito, il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato le linee guida per l’attivazione dei percorsi abilitanti attraverso l’emanazione del decreto n.621 del 22 aprile 2024. Sono stati resi

Leggi l'Articolo
Entro i mesi di novembre/dicembre del 2024, i percorsi abilitanti per docenti di scuola secondaria che termineranno sono di tre tipi
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti docenti secondaria: quando termineranno i primi?

Il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha previsto un secondo Concorso docenti atteso per i mesi di Novembre/Dicembre del 2024. Ne consegue che, con molta probabilità, i suddetti mesi saranno gli stessi in cui termineranno i primi percorsi abilitanti per i docenti di scuola secondaria.  Docenti abilitati con

Leggi l'Articolo
L’assegnazione provvisoria, al termine dei percorsi abilitanti, può essere richiesta dai docenti di ruolo dall’anno scolastico precedente.
60 CFU
Rosalia Cimino

Percorsi abilitanti: a chi è concessa l’assegnazione provvisoria

La Riforma Bianchi, legge n. 79 del 29 giugno 2022 (conversione in legge – con modificazioni – del decreto n. 36 del 30 aprile 2022) ha introdotto un nuovo metodo di reclutamento del personale docente: i percorsi abilitanti. Scopriremo, nel corso dell’articolo, quali sono i casi in cui è contemplata

Leggi l'Articolo
un'aspirante docente poco prima di parteciapre ad un percorso formativo
60 CFU
Giuseppe Montone

60 CFU e TFA Sostegno: domande frequenti | FAQ | 60 CFU

L’implementazione dei percorsi universitari e accademici per la formazione iniziale, necessaria per l’abilitazione degli aspiranti insegnanti di posto comune (inclusi gli insegnanti tecnico-pratici, ITP) nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, ha completamente trasformato il processo di reclutamento degli insegnanti. Il provvedimento, entrato in vigore nel 2022 continua, tuttavia,

Leggi l'Articolo
aspiranti docenti durante una lezione dei percorsi abilitanti da 36 CFU/CFA
60 CFU
Giuseppe Montone

Percorsi abilitanti 36 CFU

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha definito i dettagli operativi per l’attivazione dei nuovi percorsi abilitanti per docenti, articolati in moduli da 60, 30 e 36 CFU/CFA. Queste misure, introdotte con la legge n. 79 del 29 giugno 2022 mirano a riformare il sistema di formazione e reclutamento degli

Leggi l'Articolo
Il DPCM 4 agosto 2023 ha fissato un tetto massimo per i costi dei percorsi abilitanti.
60 CFU
Rosalia Cimino

I costi dei percorsi abilitanti

In partenza i percorsi abilitanti per i docenti. L’attesa è terminata con la pubblicazione del Decreto numero 621, emanato dal Ministero dell’Università e della Ricerca il 22 aprile 2024, che regola l’inizio dei corsi di formazione iniziale per i futuri insegnanti. Scopriamo quali sono i costi dei percorsi abilitanti. Quanto

Leggi l'Articolo